Back to the top

Libri

Cazzi Miei

Una storia, un libro-verità, molto più di una semplice autobiografia.
La cosa brutta del buio è che è gelido. Perché mi viene un freddo mai sentito. Mi abbraccio con la felpa, scendo e suono alla prima porta che trovo. È primavera, pare, c’è un ciliegio che sembra bianco… è un ciliegio?
Non so cosa sia un ciliegio ma sicuramente fa le ciliegie quando i fiori se ne vanno. Forse anch’io sono un ciliegio.
Mi arrampico dentro di me per salire su, per vedere il cielo più vicino.

Mondadori, 216 pagine, ©2016

Stati d’Anima

Cosa succede quando una grande del rock incontra un grande scrittore?
In questo caso ne nasce un libro sinfonico e potentissimo. Due autori (Gianna Nannini e Edoardo Nesi) e l’artista Alberto Bettinetti, alias Zanzara, che ha curato le illustrazioni. Lei è Gianna Nannini, una delle voci più autentiche e vitali del rock europeo. Lui è Edoardo Nesi. Raffinato scrittore, traduttore e regista dei nostri tempi. Cosa hanno in comune? Entrambi sono toscani, amano le cose belle, non amano il politically correct. Dal loro incontro è nato il libro che ci raccontano oggi.

Bompiani, 424 pagine, 7 Ottobre 2009

Io

IO è un autoscatto senza rimpianti, spietato,crudo.
IO è un antidiario fatto di pennellate rapide ed essenziali in cui si intrecciano confessioni intime e impegno pubblico, incontri magici e scontri furibondi, collaborazioni con musicisti come Annie Lennox, Sting, Jack Bruce, e con registi come Michelangelo Antonioni, Bernardo Bertolucci, Gabriele Salvatores, Enzo D’Alo’. IO è un vinile di carta dove Gianna Nannini incide i suoi umori in un continuo contrasto dei sensi, battito dopo battito alla ricerca della pulsazione giusta, quella che fa nascere una canzone. Compralo su itunes IO

Rizzoli, 177 pagine, ©2005 1° edizione, ristampa ©2006

Nannini

“Donna rock” e bignè, Diario magnetico di Teresa De Santis, Suonare il corpo di Gianna Nannini. In appendice discografia, videografia e bibliografia.
Rock e passione, lucido trasporto e tenera irriverenza: da trent’anni la figura di Gianna Nannini all’interno dell’immaginario collettivo della canzone italiana ricopre con solidità questo ruolo difficile. Questo volume ricostruisce nel dettaglio la carriera discografica di Gianna Nannini soffermandosi sulle caratteristiche tecniche e critiche di ciascuno dei suoi album, ma anche su notizie di costume e colore riguardo ai suoi innumerevoli singoli e alle rare – ma appassionate – collaborazioni con altri interpreti, da Edoardo Bennato al gruppo dei Timoria.

Muzzio editore, 139 pagine, ©1991 1° edizione

©2018 GNG MUSICA SRL ⁝ P.IVA IT 11268070155 ⁝ ALL RIGHTS RESERVED