1. 01 Kolossal 0:36
  2. 02 Fotoromanza 0:47
  3. 03 L'urlo 0:48
  4. 04 Siamo Ricchi 0:43
  5. 05 Ciao 0:43
  6. 06 Fiesta 0:47
  7. 07 Ballami 0:34
  8. 08 Se Vai Via 0:51

Lyrics

Kolossal

Kolossal

musica: G. Nannini
testo: G. Nannini R. Riva

corre la notte
fuori città
sale la nebbia
sui fili del tram
mi urla dietro il lunedì
se mi assomigli siediti qui

io non ho un’anima da negro
io non ci vedo un cielo in questo bar
regalami un amore kolossal
regalati un amore kolossal
regalami un amore kolossal
regalati un amore

voci nel fumo
colpi di sax
se chiudo gli occhi
non abito qua
risate d’altri
dialoghi rap
andiamo fuori
ho bisogno di te

io non ho un’anima da negro
io non ci vedo un cielo in questo bar
regalami un amore kolossal
regalati un amore kolossal
regalami un amore kolossal
regalati un amore

la strada è bagnata
in periferia
l’ultima birra
buttiamola via
sotto la faccia
ho freddo al sorriso
tu sembri un drago
che fuma dal naso
regalami un amore kolossal
regalati un amore kolossal

Fotoromanza

Fotoromanza

musica: G. Nannini – C. Plank
testo: G. Nannini – R. Riva

se la sera non esci
ti prepari un panino mentre guardi la tivù.
anche tu?
ti addormenti con qualcuno
che alla luce del giorno non conosci più
anche tu?

ti telefono o no, ti telefono o no, ho il morale in cantina
mi telefoni o no, mi telefoni o no, chissà chi vincerà

poi se ti diverti
non la metti da parte un pò di felicità
anche tu?
io vorrei sognarti
ma ho perduto il sonno e la fantasia
anche tu?

ti telefono o no, ti telefono o no, io non cedo per prima
mi telefoni o no, mi telefoni o no, chissà chi vincerà!

questo amore è una camera a gas
è un palazzo che brucia in città
questo amore è una lama sottile
è una scena al rallentatore

questo amore è una bomba all’hotel
questo amore è una finta sul ring
è una fiamma che esplode nel cielo
questo amore è un gelato al veleno

io non riesco a dirlo
è che ti vorrei soltanto un pò di più
anche tu?
io vorrei toccarti
ma più mi avvicino e più non so chi sei
anche tu?

ti telefono o no, ti telefono o no, io non cedo per prima
mi telefoni o no, mi telefoni o no, chissà chi vincerà

questo amore è una camera a gas
è un palazzo che brucia in città
questo amore è una lama sottile
è una scena al rallentatore

questo amore è una bomba all’hotel
questo amore è una finta sul ring
è una fiamma che esplode nel cielo
questo amore è un gelato al veleno.

L'urlo

L’urlo

musica: G. Nannini – R. Braune
testo: G. Nannini – R. Riva

io ti piacerò lo sai
io ti piacerò lo sai
ecco un’altra notte
che mi vuole portar via
cerco aiuto un bar aperto
e sono a casa mia
no no no no no

pareti sconosciute
mi rigiro sul cuscino
brucio nel mio letto
alla luce di un cerino
no no no no no
no no no no no

sento che una voce parla piano
in fondo a me
come da un abisso nero
chiede ma perchè
poi urla dentro
mi urla dentro
mi urla dentro

io ti piacerò lo sai
io ti piacerò lo sai
io ti piacerò lo sai

ombre nella testa
mentre seguo il mio respiro
cerco le mie dita
ma le mani vanno in giro
no no no no no
nello specchio un volto
in piena luna non è il mio
uno sguardo d’animale luccica mio dio!
no no no no no
no no no no no

sento che la voce ora
ha un timbro che non ho
la sento parlare
in un linguaggio che non so
poi l’urlo dentro
un urlo dentro
mi urlo dentro

io ti piacerò lo sai
io ti piacerò lo sai

sento che una voce parla piano
in fondo a me
come da un abisso nero
chiede ma perchè
poi un urlo dentro
ti urlo dentro

io ti piacerò lo sai
io ti piacerò lo sai

Siamo Ricchi

Siamo ricchi

musica:G. Nannini – M. Paoluzzi
testo: G. Nannini – R. Riva

ragazzi di versace
spruzzati di van-cleef
stasera per cambiare
vieni vieni a cap d’antibes
ho messo i tacchi alti
ti seguo se mi tocchi
siamo ricchi

crociere a puerto rico
piscine a santa fè
prenota dove vuoi
ma col mediterranee
massaggiami la pelle
ho freddo se mi tocchi
siamo ricchi

aperitivo al conti
è il tuo momento dry
palestra sauna doccia
cià-cià una carezza spray
allora usciamo a cena
ho fame se mi tocchi
siamo ricchi

noi, prigionieri e poi predatori noi
atlantici-atlantici
noi, prigionieri e poi predatori noi
atlantici-atlantici
corriamo incontro alla notte

un brindisi col rosso
io non ascolto ma
mi sotto sotto pelle una chateaubriand
è vuoto il mio bicchiere
tu mordi già con gli occhi
siamo ricchi

un salto a portofino
un giro in cabriolet
ma sai che come sempre finirò da te
ti spezzerò la schiena
mi piegherò ai tuoi vizi
siamo ricchi

noi, prigionieri e poi predatori noi
atlantici-atlantici
noi, prigionieri e poi predatori noi
atlantici-atlantici
corriamo incontro alla notte

Ciao

Ciao

musica:G. Nannini – C. Plank
testo: G. Nannini -R. Riva

ciao
parla forte non ti sento
ciao
come sempre fuori tempo

noi, non ci lasceremo mai
noi, un programma che tu sai, noi
ciao
navigando nel silenzio

ciao
dentro a un letto di metallo
io, vorrei stringerti le mani
tu, io non so come ti chiami

ultima stazione
meridiano est
dove l’universo va a finire
dai segnali zodiacali
siamo sempre più lontani

ultima stazione
meridiano est
dove io rimango ad aspettare
sui tracciati zodiacali
noi non siamo che due estranei

ciao
la memoria si è distorta
ciao
la tua immagine si sposta
noi, non ci lasceremo mai
noi, un programma vuoto

ultima stazione
meridiano est
dove l’universo va a finire
dai segnali zodiacali
siamo sempre più lontani

ultima stazione
meridiano est
dove io rimango ad aspettare
sui tracciati zodiacali
noi non siamo che due estranei

Fiesta

Fiesta

musica:G. Nannini
testo: G. Nannini- R. Riva

eravamo all’alcazar
sotto un caldo micidiale
tu mi guardi con terrore,
tu mi guardi con terrore ah-ah,
eravamo all’alcazar
sotto il battito dei tori
sotto il rullo dei tamburi ah-ah

siamo soli all’alcazar
vorrei farti molto male
più mi ami più ti odio,
più mi ami più ti odio ah-ah,
siamo soli all’alcazar
sotto i muscoli del cuore
ogni urlo mi fa bene ah-ah

te quiero te adoro te amo-te ignoro-te anhelo-me agito!

un flamenco all’alcazar
mi fai perdere il controllo
piangi forte mentre ballo,
piangi forte mentre ballo
ah-ah, un flamenco all’alcazar
voglio andare fino in fondo
ogni grido resta dentro di me

te quiero te adoro te amo-te ignoro-te anhelo me agito mas y
mas

te hago una fiesta
te hago una fiesta
te hago una fiesta
te hago una fiesta

e ti tengo all’alcazar
e ti stringo con un nodo
e ti voglio e non ti amo,
e ti voglio e non ti amo,
ah-ah, e ti tengo all’alcazar
sotto il battito dei cuori
al mio ritmo già ti muovi ah-ah

dolcemente all’alcazar
ti accarezzo le ferite
e ti guardo agonizzare,
e ti guardo agonizzare,
ah-ah, dolcemente all’alcazar
i tuoi occhi spalancati
hanno fame del mio amore ah-ah

te quiero te adoro te amo-te ignoro-te anhelo me agito mas y
mas

te hago una fiesta
te hago una fiesta
te hago una fiesta
te hago una fiesta

Ballami

Ballami

musica: G. Nannini
testo: G. Nannini – R. Riva

bi-cipite-trapezio
bicipite
trapezio-gran dorsale /
piccolo rotondo
sternocleidomastoideo
flessore – estensore – pronatore
grande psoas
brachiale – mediale
deltoide – pettorale

quanti muscoli hai
quante cose in comune
tu li chiami per nome
tu li porti con te
dimmi come ti muovi
nella vasca da bagno
quale succo di frutta
bevi dopo il caffè

e la mia mamma, e la mia mamma è marocchina
e la mia mamma, e la mia mamma è un’africana
non ballare con lei quando scende la notte

quanti angoli hai
quante ore per giorno
non le vedi arrivare
sono dietro di te
quante scarpe ti metti
quali passi mi insegni
quanti balli conosci
fuori e dentro di me

e la mia mamma, e la mia mamma è radio tokio
e la mia mamma, e la mia mamma è bratislava
non ballare con lei quando scende la notte

albe giapponesi sulla mia città
dormi nagasaki sotto il fumo della civiltà
quanti spigoli hai
quante unghie nei muri
tu le guardi spuntare
loro aspettano te
quanti sogni distorti
sotto il fondo del mare
li nascondi nel buio
fino dentro di me

e la mia mamma, e la mia mamma è un pastamatic
e la mia mamma, e la mia mamma è un frigobar
non ballare con lei quando scende la notte
albe giapponesi sulla mia città
dormi nagasaki sotto il fumo della civiltà

bi-cipite-trapezio
bicipite
trapezio-gran dorsale /
piccolo rotondo
sternocleidomastoideo
flessore – estensore – pronatore
grande psoas
brachiale – mediale
deltoide – pettorale

Se vai via

Se vai via

musica: G. Nannini – M. Paoluzzi
testo: G. Nannini – R. Riva

se vai via
non tornare
posso stare senza te
non provare più
a cercarmi datti fuoco
dentro a un bar
ti sentivi così importante
col tuo sorriso da deficiente

porta via
la tua faccia
non mi importa che farai
ti sentivi così sicuro
ti credevi così assassino
e mi avevi quasi convinto
che la stronza ero io!

ho capito che non mi basta
la tua dolcezza da opportunista
se vai via
non tornare
posso stare senza te
sì vai via
non chiamarmi
sto così bene senza te

ma se per caso passi di qui
non fare finta non far così
perché io potrei anche darti
le mie emozioni
se rimani
se rimani
se rimani

1984

Spotify iTunes

Puzzle

Label : Album Studio, Vinili