1. 01 Un Giorno Disumano 1:20
  2. 02 Bacio Fondente 1:01
  3. 03 CentoMila 0:53
  4. 04 Notti Senza Cuore 1:13
  5. 05 Come Sei 0:42
  6. 06 Peccato Originale 0:45
  7. 07 Ti Spezzo Il Cuore 0:53
  8. 08 Stellicidio 0:33
  9. 09 Dimmi Dimmelo 0:57
  10. 10 La Strada 0:35
  11. 11 Sola 0:55

Lyrics

Un Giorno Disumano

Un giorno disumano

musica: G. Nannini / V. Vergeat
parole: G. Nannini

ora che te ne vai
e mi lasci sempre meno sola
ora che non ci sei
sarà un’altra musica
un’altra verità per chi vivrà
per chi verrà vedrà vedrai vivrà.

e ora che te ne vai
ho smesso di fumare
e non ho più rancore
per tutte quelle cose
che avrei voluto dire.

da principio era la neve
non è stata colpa mia
siamo andati in culo al mondo
ma ci sei finito dentro
e ci son venuta anch’io che mi son venduta a Dio
per non esserti lontano in un giorno disumano.
ora che te ne vai

Ora che te ne vai
senza farti una ragione vera
è civile incomprensione
ok questa è la musica
e forse in qualche nota resterà
qualcosa che per ora se ne va.

ora che te ne vai
non fai più rumore
non fai nessun dolore
non c’è nessuna grazia
è un ago dritto al cuore.

da principio era la neve
non è stata colpa mia
siamo andati in culo al mondo
ma ci sei finito dentro
e ci son venuta anch’io che mi son venduta a Dio
per non esserti lontano in un giorno disumano

e per noi ho deciso io che mi son sentita Dio
per amarti da lontano in un giorno disumano

e ora che te ne vai
e ti lascio in quelle notti al buio ad aspettare
con le ginocchia in bocca
in quel silenzio ingordo
finché non avrai toccato il fondo
è un valzer sottovoce e tornerà la luce

e ci son venuta anch’io che mi son venduta a Dio
per non esserti lontano in un giorno disumano

da principio era la neve
non è stata colpa mia
siamo andati in culo al mondo
ma ci sei finito dentro
e per noi ho deciso io che ho voluto questo addio
e ti amo da lontano in un giorno disumano.

Bacio Fondente

Bacio fondente

musica: G. Nannini / M. Colombo
parole: G. Nannini

sul tuo cuore
cade all’improvviso
il mio primo sguardo infinito
delinquente quel tuo primo bacio
che spalanca il cielo
e abbaglia il mondo intero

oh mi son sentita sciogliere
sulla mia bocca il sole l’oro e l’argento
meraviglia che cresce chiara e trasparente
per colpa di quel bacio
delinquente

ancora versami il tuo bacio
fuoco mio segreto
io lo nasconderò
mai uguale
gira di profilo
muore in un respiro
ma io lo salverò.

oh mi son sentita sciogliere
sulla mia bocca il sole l’oro e l’argento
meraviglia che cresce chiara e trasparente
per colpa di quel bacio
delinquente

prima dell’aurora
fino a domattina
fino a venir d’amore
sul tuo cuore.
il mio cuore
sul tuo cuore

Centomila

Centomila

musica: G. Nannini / V. Vergeat
parole: G. Nannini/ P. Bruni

shiva insegna un’altra scienza
sogna la sua giungla immensa
sotto pelle a madre terra
gioca con le sue alchimie.

centomila volte
al giorno batte il cuore e fa girare il mondo
nel vento forte della vita che ci porta via lontani

nel giardino christa brahma
muove i quattro continenti
dentro agli occhi degli dei
siamo tutti delinquenti

centomila volte ai giorno batte il cuore e fa girare il mondo
nel vento forte della vita che ci porta via lontani.
centomila voci in coro centomila volte in un respiro solo
innamorati della terra di qualche verità

ridi sorridi ridando vita al mondo
in cerca di un’aquila calva ancora in volo
non l’hanno più vista passare nemmeno in Canada
i neri i bianchi i rossi i gialli
i neri rossi i bianchi gialli
i neri bianchi rossi gialli
i neri rossi bianchi gialli

centomila volte al giorno batte il cuore e fa girare il mondo
nei vento forte della vita che ci porta via lontani
centomila voci in coro centomila volte in un respiro solo
innomorati della terra di qualche verità

fa girare il mondo
nel vento forte della vita che ci passa fra le mani.

Notti Senza Cuore

Notti senza cuore

musica: G. Nannini
parole: G. Nannini

non è così che passa in fretta
questa dolce malattia.
mi butterei da quella stella
spenta di malinconia.

in questa urgenza di vivere
e furia di sentire
so di esistere.

notti senza cuore
da non aver pietà
a parlare agli angeli qualcuno sentirà.
notti senza nome
da far tremare il cielo
dove c’è una via di uscita
che trascina via da qui
in un volo bellissimo
sopra un mare bellissimo.

è stata una battaglia persa
niente che mi tiri su
nemmeno un’ora di violenza
che consoli alla tv
gli occhi sopra le nuvole
aspettando la luce
di un’alba atomica.

notti senza cuore
da non aver pietà
a parlare agli angeli lassù
qualcuno sentirà.

notti senza nome
da far tremare il cielo
dove c’è una via di uscita
che trascino via da qui

in un volo bellissimo
in un mare bellissimo
e mi sembra bellissimo
sopra un mare bellissimo.

notti senza cuore da far tremare il cielo
dove c’è una via di uscita
che trascina via da qui.

notti abbandonate
all’ultimo piano
notti perse per le scale e notti andate a male
notti senza me

Come Sei

Come sei

musica: G. Nannini / V. Vergeat
parole: G. Nannini/ P. Bruni

guardo come sei
ma perché sei così diverso
tu da me
e se il tuo silenzio diventasse gente
ti potrei seguire in volo finalmente
ti scoprirei

scivola il tuo odore
su di me
poi mi arriva al cuore
parla da sé
perla del deserto
nera medicina
forse è stato il tempo
a cambiarci clima
forse è solamente che sei tu la mia rovina.

chiudi gli occhi – vedi – quelli siamo noi
quelli sempre in fuga all’orizzonte noi
quelli maledetti con i sogni in gola
quelli che vivranno per una volta sola
vieni come sei.

vieni come sei tu da me
non aver paura
cosa c’è
le mie paranoie vanno con la luna
vivo d’avventura
mica solo tu
vago dentro al buio e il nero è quasi blù.

chiudi gli occhi – vedi – quelli siamo noi
nei cieli in fuga all’orizzonte e poi
quelli maledetti con i sogni in gola
quelli che vivranno per una volta sola
vieni come sei.

Peccato Originale

Peccato originale

musica: G. Nannini
parole: G. Nannini

peccato c’è mancato proprio un soffio proprio poco
peccato fossi stato un altro viaggio chi lo sa
ma voglio l’anima
cercavo l’anima.

tra le lenzuola resta quel furore senza fiato
che basta ai nostri corpi e sazia ogni fantasia
ma voglio l’anima
volevo l’anima.

e venivi dalle mani volevi dalle mani
peccato originale
che volevi dalle mani sentivi dalle mani
peccato originale
volevo l’anima.

intanto piove polvere nei fossi e sui binari
dai muri di Dublino sul mio filo la tua scia
volevo l’anima
ho sete d’anima.

e cigola anche il cuore se lo lascio andare via
peccato fosse un giorno strano o solo una bugia
volevo l’anima
io bevo anima.

e venivi dalle mani volevi dalle mani
peccato originale
che volevi dalle mani sentivi dalle mani
peccato mica male
volevo l’anima
ho sete d’anima.

e venivi dalle mani prendevi dalle mani
peccato originale
micamale.

Ti Spezzo Il Cuore

Ti spezzo il cuore

musica: G. Nannini
parole: G. Nannini

che doppia faccia alibi gentile
ruffiano come pochi tu
ti ho dato troppe ultime occasioni
ma questa non la scordi più.

brutto sciacallo ti dovrai pentire
ti appendo a un chiodo a testa in giù
così mi puoi leccare le ferite
e almeno impari a far qualcosa in più.

ti spezzo il cuore ti voglio rovinare
ti spezzo il cuore come hai tatto tu
ti spezzo il cuore è facile morire
ti spezzo il cuore come hai fatto tu.

voglio lasciarti piangere e strisciare
sai farlo bene si lo so
sulla tua faccia viola di vergogna
l’ultima croce metterò.

ti spezzo il cuore ti voglio rovinare
ti spezzo il cuore come hai fatto tu
ti spezzo il cuore te la farò pagare
ti spezzo il cuore come hai fatto tu

ti spezzo il cuore perché non sai soffrire
ti spezzo il cuore e te lo butto via.

colpa mia
ti ho dato l’anima e la vita mia
ti ho dato tutto
e l’hai dato via
via via via.

ti spezzo il cuore ti voglio rovinare
ti spezzo il cuore come hai fatto tu
ti spezzo il cuore
te la farò pagare
ti spezzo il cuore

ti spezzo il cuore
vita mia
vado via

ti spezzo il cuore te la farò pagare
ti spezzo il cuore come hai fatto tu
ti spezzo il cuore ti voglio rovinare
ti spezzo il cuore e te lo butto via

tanto cosa ci fai
tanto cosa ci fai
al mondo cosa ci fai
non sai non sai amare.

Stellicidio

Stellicidio

musica: G. Nannini / F. Pianigiani
parole: G. Nannini

stiamo così
coi fari accesi al cielo
sempre così
a pugni chiusi vedo
che non è vero

dici di si
è stato un viaggio
passare
dal gelo al fuoco
e dalla terra al grano.

guarda lassù che stella bella da guardare
ti bruceresti amore e si dovrebbe andare
a fare un bagno al mare
perchè di notte morde e non va via
la mia la tua malinconia.

restiamo qui
negli occhi della notte
ad una ad una
cadono mille gocce
brividi di luce
città di sfere senza fine
è una vertigine sognare.

guarda lassù che stella bella da guardare
ti bruceresti amore e ti dovrei portare
a fare un bagno al mare
perché di notte morde e non va via
la mia la tua malinconia

guarda lassù che stella bella da guardare
ti bruceresti amore e ti dovrei lasciare
dal vento alle acque chiare
nel fiume eterno della nostalgia.

Dimmi Dimmelo

Dimmi Dimmelo

Musica/Music: G. Nannini-V. Vergeat – Parole/Lyrics: G. Nannini © 1998 Italy: Gienne S.r.l. (S.I.A.E.); The World (excl. Italy): Z-Music (Suisa)

dimmi dimmelo ora sei distratto da me/ che sei confuso quando lei ti guarda in viso/ dimmi dimmelo ora quando guardi di qua/ che mi punti da uin’ora e che non spiccichi parola/ dillo ora se ci stai che sono io quella che vuoi/ dimmelo ancora devi dirmelo ora se non puoi/ devi dirmelo lo sai che non sono un capriccio e non ce n’è/ non c’é nessuna come me/ prova a farmelo ora quel sorriso che hai son generosa/ se ci sto mi assaggerai dimmi dimmelo su/ cosa cerchi di piú hai il groppo in gola e neanche il fumo ti va giú/ dillo ora che mi vuoi dillo dentro agli occhi miei/ dimmelo ancora devi dirmelo ora se non puoi/ devi dirmelo lo sai che non sono un capriccio e non ce n’é/ non c’é nessuna come me/ ehi ehi ehi non sono mica facile dici che non ti do pace non sono mica facile/ dimmi dimmelo ora o divento nervosa sono cattiva se divento permalosa/ devo dirtelo ora faccia a faccia io e te devi inciampare per cadere insieme a me/ dillo ora che mi vuoi dillo dentro agli occhi miei dimmelo ancora/ devi dirmelo ora se non puoi devi dirmelo lo sai/ che non sono un capriccio e non ce n’é non c’é nessuna come me/ ehi ehi ehi non sono mica facile dici che non ti do pace/ non sono mica facile dillo ora che mi vuoi/ dimmelo dentro gli occhi miei che come non c’é nessuna/ dillo ora che lo sai che sono io quella che vuoi/ una spina di rosa da tenere fra le dita ehi non sono mica facile

La Strada

La strada

musica: G. Nannini
parole: G. Nannini / M. Colombo

fuori dall’urlo della strada
non c’è posto per me non c’è posto per te.
sguardo che non scende alla fermata
non c’è posto per me non c’è posto per te

via da qui via da così e non si torna indietro.
Fellini gira e musica si fa
con la pioggia che viene con la gente che va

sulle montagne dei luna park
e non si torna indietro

ghiotti di una vita alla giornata
non c’è posto per me non c’è posto per te
dentro una guerra disertata
non c’è posto per me non c’è posto per te

via da qui via da noi ci accoglierà la strada
Fellini gira e musica si fa
con la gente che viene con la pioggia che va

sulle montagne dei luna park
e non si torna indietro

Fellini gira e musica si fa
con la pioggia che viene con la gente che va

sulle montagne dei luna park
ci accoglierà la strada

Sola

Sola

musica: G. Nannini / F. Barbucci
parole: G. Nannini

sarà che ho sempre fatto come voglio
e quante volte sbaglio ma lo rifarei
sarà che a casa non resisto un giorno
e appena posso scappo e vado via da te
anche per te

è sempre la stessa storia
allora sto meglio sola
stare al mio fianco è la tua fatica
non trovo l’uomo-uomo della mia vita

sarà che in moto ti rifilo dietro
davanti a quel tramonto ti ci porto io
la mia intraprendenza ti fa male
per te sarò veleno celestiale
anche perché

è sempre la stessa storia
allora sto meglio sola
stare al mio fianco è la tua fatica
non trovo l’uomo-uomo della mia vita

non voglio la stessa storia
allora sto meglio sola
stare al mio fianco è la tua fatica
non trovo l’uomo-uomo della mia vita
sola!

non è che ti prendo in giro
nemmeno io me la tiro
stare al mio fianco è una gran fatica
non trovo l’uomo-uomo della mia vita
sola! sola!

ti mando baci e taci
lo sai che tu mi piaci sì o no!
sola da sola.

Io Ci Sarò (settimo Sigillo)

Io ci sarò (7° sigillo)

musica: G. Nannini / V. Vergeat
parole: G. Nannini

quando verrai domani
io ci sarò
sentirò la sete
e sarai là
alla tua sorgente viva
di empietà
al lume del tuo fuoco
mi disseterò

io non ho
non ho che te
a cui credere

quando sarà domani
scenderai
dal freddo senza fine
figlio del buio.
non sono ancora pronta
ti canterò
una dolce nenia turca
rock’n’roll

io non ho
non ho che te
a cui credere
io non ho
non ho che te per l’eternità

il mio spirito
e il mio corpo ti darò
non sono ancora pronta
devo ancora andare
non ti seguirò

basta chiudere gli occhi
dimenticare il tuo nome
non chiamarlo più
quando finisce il giorno e inizia questo blues
basta chiudere gli occhi

ci si può perdere
un tuffo nell’oblio
nei meandri dove il dolore non metterà’ più piede

1998

Spotify iTunes

Cuore

Label : Album Studio, Vinili