1. 01 America 0:36
  2. 02 California 0:51
  3. 03 Good Bye My Heart 0:46
  4. 04 Io e Bobby McGee 0:56
  5. 05 Sognami 0:27
  6. 06 La Lupa e le Stelle 0:46
  7. 07 Lei 0:48

Lyrics

America

America

Musica / Music: G. Nannini – Paoluzzi
Parole / Lyrics: G. Nannini

Cercherò, mi sono sempre detta cercherò
troverai, mi hanno sempre detto troverai
per oggi sto con me mi basto e nessuno mi vede
e allora accarezzo la mia solitudine
ed ognuno ha il suo corpo a cui sa cosa chiedere
chiedere
chiedere
chiedere

Fammi sognare lei si morde la bocca e si sente l’America
fammi volare lui allunga la mano e si tocca l’America
fammi l’amore forte sempre più forte come fosse l’America
fammi l’amore forte sempre più forte ed io sono l’America

Cercherai, mi hanno sempre detto cercherai
e troverò ora che ti accarezzo troverò
ma quanta fantasia ci vuole per sentirsi in due
quando ognuno è da sempre nella sua solitudine
e regala il suo corpo ma non sa cosa chiedere
chiedere
chiedere
chiedere

Fammi volare lei le mani sui fianchi come fosse l’America
fammi sognare lui che scende e che sale e si sente l’America
fammi l’amore lei che pensa ad un altro e si inventa l’America
fammi l’amore forte sempre più forte ed io sono l’America

California

California

Musica / Music: G. Nannini
Parole / Lyrics: G. Nannini

In una strada
forse in una stanza
dietro mille finestre
noi guardavamo nella stessa direzione

E la storia si ferma
quando i padri sono stanchi
l’odio ci passava sopra
ma non ci separava

Era California
era libertà
quanto fiato nella gola
per rifare la realtà
era California
era via di là
verso cosa non sapevo
ma lo respiravo, sembrava cielo

Guardami ora
e dimmi cosa vedi
non è tutto passato
ma il sogno che interrompi non sarà più uguale
quasi senza le stelle
forse è più bello navigare
non c’è niente di perso
e che non possa continuare

Siamo noi la California
siamo noi la libertà
pugni chiusi nelle tasche
sangue, fragole realtà
siamo noi la California
siamo noi la libertà
siamo noi che lo guardiamo
e ci sembra ancora
ancora cielo.

Good Bye My Heart

Good bye my heart

Musica / Music: G. Nannini
Parole / Lyrics: G. Nannini

Negli occhi azzurri
un velo d’ironia
la volta che scendeva da quell’autobus
cercando non so che via
e gli dissi: “Siamo soli e stranieri
quasi tutti un pò tutti qui e non sai perchè”

Con gli occhi azzurri
non chiese niente e niente domandai
rispondono in silenzio quelli come lui, come lui, come lui, come lui

Good bye my heart
a te che vieni, e a te che vai
Good bye my heart
ora, è tempo di carezze
tempo di emozioni, domani
non ti prendo per mano

E mi disse siamo soli e stranieri
quasi tutti, un pò tutti qui e non so perchè
E stare insieme
soltanto un poco è stata libertà
si incontra per un giorno gente come noi, come noi, come noi, come noi

Good bye my heart
a te che vieni, e a te che vai
Good bye my heart
è stato bello comunque è stato
quel che è stato
domani non ti prendo per mano.

Io E Bobby Mc Gee

Io e bobby mc gee

Musica / Music: Kristofferson / Foster / G. Nannini
Parole / Lyrics: G. Nannini

Solitudini che si incontrano
in un bosco di pensieri
e si toccano, e si scambiano il domani
salendo sopra i rami, il mondo sembra aprirsi
e qualche cosa sempre c’è da dirsi

Racconta la tua storia, racconterò la mia
le stesse delusioni per una bugia
racconta la tua storia, racconterò la mia
le stesse strade per andare via

Bobby stringe le mie mani
se mi sento giù
e niente e niente chiederò di più
e credo a tutti i miei domani
per un solo ieri
l’ho visto per la prima volta qui
ma lo conosco da sempre Bobby Mc Gee

Dall’odore dei campi
al risveglio della terra
il vento è una carezza nel respiro
è come il primo sogno di chi ha smesso di soffrire
e finalmente in pace può impazzire
quel giorno che ho incontrato Bobby
divise i miei segreti
mi disse dormi qui senza problemi
e fu la prima volta che io mi addormentai
e accanto a una persona mi svegliai

Bobby stringe le mie mani
se mi sento giù
e niente e niente chiederò di più
e credo a tutti i miei domani
per un solo ieri
l’ho visto per la prima volta qui
ma lo conosco da sempre Bobby Mc Gee

E fu la prima volta che io mi addormentai
e accanto a una persona mi svegliai

Sognami

Sognami

Musica / Music: G. Nannini M. Paoluzzi
Parole / Lyrics: G. Nannini

Oh, oh come sarei dolce
se con le mani calde ti dicessi bravo
eh, eh come sarei forte
se camminassi a fianco a te
senza farti ombra

Ti venderei la storia delle mie paure
ti venderei un sorriso
e avrei il tuo amore

Sognami
se stai dormendo puoi
vedermi donna proprio come tu mi vuoi
sognami
se ti può far credere
che mi insegni a vivere
ma da sveglio non mi insegni niente

E, e non spararmi addosso
adesso che hai davanti quella che io sono
ora, ora che sono questa
che posso stare sola rimanendo me stessa

Tutte tue le notti non ne voglio una mia
ti voglio molto meno
voglio andare via

Sognami
se non ci sono inventami
mi hai sembre solo immaginato la tua donna
dimmelo se vuoi andare vai
così la libertà sei tu che me la dai

La Lupa E Le Stelle

La lupa e le stelle

Musica / Music: G. Nannini – Paoluzzi
Parole / Lyrics: G. Nannini

Con la curiosità di una bambina
quando il fumo del fuoco saliva
oltre i mucchi di paglia e l’estate
appoggiavo lo sguardo sul fiume

è la rossa che chiama la lupa
e la lupa regala il pianeta della fortuna
e quel fumo saliva saliva alla luna

Scegli una stella prendila
scegli le stelle non perderle
ma piano, piano si dimentica
e non si accendono più

Lupa…
Lupa…

Scegli una stella prendila
scegli le stelle non perderle
la lupa ha fatto nove cuccioli
tutti diversi da lei

Lei

Lei

Musica / Music: G. Nannini – Paoluzzi
Parole / Lyrics: G. Nannini

Lei quella volta
quando smise di parlare
e restammo in silenzio ore ed ore
la sua pelle sconosciuta
somigliava un pò alla mia
e profumava, profumava di malinconia
e la notte che scendeva
non sembrava vera

Lei solo lei
gli occhi suoi come stelle sulle strade
mi portavano a viaggiare
viaggiavo ed ero vento
sconfinavo le pareti
nel silenzio ero notte sul suo seno
e sfuggivano le mani
senza più paura

Donna, una donna
donna, una donna
lui da dietro il suo bicchiere
lui che riempie le mie sere

Donna, una donna
donna, una donna
non ho niente da lasciarti
e continuo a ricordarti

Poi la guardai
si aggiustò i capelli
e mi parlò di un figlio
che non era nato
e leggero nel ricordo
qualche posto
qualche strada di paese
la voce di sua madre
finalmente sorrideva
alla sua maniera

Donna, una donna
donna, una donna
lui che ha voglia di ascoltare
lui che riempie il mio bicchiere

Donna, una donna
donna, una donna
lui che è tutto lui che è niente
lui che è sempre più importante

Donna, una donna
donna, una donna
non ho niente da lasciarti
forse solo, solo ricordarti.

1979

Spotify iTunes

California

Label : Album Studio, Vinili